La Sezione di Milano e la Guerra - 1915-1918


IN COLLABORAZIONE CON L' "ASSOCIAZIONE NAZIONALE ALPINI"

RIPRODUZIONE ANASTATICA DELLA COPIA PUBBLICATA A MILANO NEL 1918

ANNO: 1918 - Ristampa maggio 2019

   La Grande Guerra era appena terminata. Molti soldati erano ancora sotto le armi. Subito la Sezione di Milano volle pubblicare queste pagine, per ricordare i propri soci caduti, la gran parte dei quali aveva combattuto nel corpo degli Alpini. 

   Allo stesso tempo proprio in quei mesi, e proprio nei locali del CAI Milano, stava prendendo vita l'Associazione Nazionale Alpini, che oggi compie cento anni e che è diventata uno dei più numerosi e vitali corpi sociali d'Italia. Dei 17 soci fondatori ben 11 erano stati ufficiali del "Quinto Reggimento Alpini" ed erano quasi tutti Accademici del CAI. 

   Arturo Andreoletti, in una lettera alla dirigenza del CAI di Milano datata 10 luglio 1919, ebbe a dire: «il fatto stesso che la nostra Associazione sia sorta nella sede del Club Alpino, è pegno di fraterni rapporti che sempre intercorranno fra i due sodalizi, riuniti nel culto comune della montagna». 

ECP201902

Scheda tecnica

Altro :
ISBN 978-88-7982-081-3
Pagine
175
Dimensioni
17X23,5 cm
Illustrazioni
B/N