IL NUOVO LABORATORIO DELLA NATURA


Titolo: IL NUOVO LABORATORIO DELLA NATURA

Autore: Paola Giacomoni

Anno: Ottobre 2019

Collana: Club Alpino Italiano - Saggi sulla montagna

Editore: FrancoAngeli




30,00 €
23,00 € Risparmia 7,00 €

La bellezza della montagna è un'invenzione recente. Il suo valore scientifico è stato considerato a lungo pari a zero. Per molti secoli i monti sono apparsi come «disuguaglianze», luoghi orridi e pericolose barriere all'azione dell'uomo. Solo quando, a partire dal tardo Rinascimento, gli scienziati comprendono l'importanza di uscire dalle biblioteche e leggere il «libro del mondo», si forma un nuovo interesse, che avverte la montagna come luogo cruciale: una sorta di laboratorio della natura in grado di raccontare la lunga e complessa storia della terra. Contemporaneamente alcuni intellettuali cittadini trovano eccitante il paesaggio selvaggio e il fascino inquieto della montagna, parlano di un «piacevole orrore» e inaugurano un gusto e uno stile nuovi. Saltano così le regole dell'estetica classica e la «bellezza col brivido» trova una nuova definizione in un termine antico: il sublime. Per i Romantici nasce la necessità di un nuovo linguaggio, frammentato e sfrangiato come il loro instabile cuore. La montagna, luogo cruciale per comprendere l'organizzazione del nostro pianeta, ci parla di una nuova e difficile bellezza, di una natura materna e minacciosa in cui noi contemporanei, frenetici e ansiosi di pace, possiamo riconoscerci. Una montagna moderna, spiazzante e accogliente, antica e all'avanguardia. Questo libro è una versione completamente rinnovata, arricchita e aggiornata di Il laboratorio della natura, del 2001.

Paola Giacomoni è professore ordinario di Storia della filosofia presso l'Università di Trento. È autrice di numerosi saggi internazionali e di monografie tra cui Le forme e il vivente. Morfologia e filosofia della natura in J.W. Goethe, Napoli, 1993, Il laboratorio della natura. Paesaggio montano e sublime naturale in età moderna, Milano, 2001, Ardore. Quattro prospettive sull'ira da Achille agli Indignados, Roma, 2014. È stata responsabile della parte scientifica della grande mostra sulla montagna al Mart di Rovereto, Montagna. Arte, scienza, mito. Da Dürer a Warhol, a cura di G. Belli, P. Giacomoni, A. Ottani Cavina, 2003, e della mostra La terra trema. Catastrofi, terremoti, tsunami nelle stampe della collezione Kozak, Rovereto, 2005.

ECP201914

Scheda tecnica

Pagine
242
Illustrazioni
Colori e B/N