CIAK, SI SCALA!


TITOLO: Ciak, si scala! - Storia del film di alpinismo e arrampicata

AUTORE: Roberto Mantovani

ANNO: Giugno 2020

EDITORE: C.A.I. - Club Alpino Italiano

L'alpinismo. da poco proclamato Patrimonio immateriale dell'umanità da parte dell'Unesco. non avrebbe lo stesso fascino se fosse stato rappresentato nell'arte e nella letteratura nel corso dei secoli. Solo l'arte cinematografica. però, grazie alla simultanea riproduzione di suoni e movimenti. ha saputo rendere al meglio le potenzialità e le imprese espresse dall'azione alpinistica individuale e collettiva. Questo volume, che ripercorre la storia del cinema d'alpinismo dalle origini fino a oggi, intende gettare uno sguardo sull'evoluzione della narrazione per immagini compiuta in 120 anni di storia, coinvolgendo differenti tecniche di racconto e di ripresa negli ambienti verticali. Ne risulta un agile compendio che restituisce scene ed emozioni di una frequentazione della montagna che ha conosciuto mutamenti profondi nel corso del XX secolo, in linea con gli eventi storici che hanno plasmato la cultura dell'epoca moderna. Nelle pagine corredate da foto, locandine e fotogrammi d'epoca si compie dunque un affascinante viaggio alla scoperta degli inizi pionieristici del muto e del bianco e nero, passando per il Cervino di inizio Novecento, fino ad arrivare agli exploit estremi riprodotti in digitale nel terzo millennio. Cosi, dalle Alpi fino ai colossi himalayani, la storia dell'alpinismo viene raccontata alla luce del magico mondo della celluloide, per capire come il brivido della vetta sia arrivato nelle sale e nelle case di tutti noi. 

Roberto Mantovani, giornalista professionista, ha diretto per circa vent'anni la «Rivista della Montagna». Dal 1995 al 2000 ha lavorato per il Museo Nazionale della Montagna. Ha scritto più di 30 libri sul tema montagna. spaziando dalla storia dell'alpinismo allo sci, dalla cultura alpina all'escursionismo e al trekking. È stato per diversi anni collaboratore fisso della trasmissione "TGR Montagne" di Rai 2. Oggi lavora come freelance, collabora al mensile «Montagne360», alla collana "Le Montagne Incantate" del Nationai Geographic e dirige la rivista «Camminare». 

ECP202010